“Il Giappone sta intensificando la sua azione e le sue esercitazioni militari e minando il clima di distensione che si è creato in questi mesi nella penisola coreana”. Lo scrive la KCNA, l’agenzia di stampa della Corea Nord. “La Repubblica democratica popolare di Corea è inflessibile nel rafforzare il ruolo delle forze di autodifesa. Con il pretesto di controllare le merci che arrivano in Corea del Nord, il regime Abe sta sviluppando tecnologia militare. Tutto ciò appare un atto punitivo nei confronti della penisola coreana.

Ora che la Comunità internazionale segue con fiducia l’evoluzione positiva dello scenario nella penisola, il Giappone mostra apertamente la sua vera natura di minaccia per la pace, definendo la Corea del Nord ‘un pericolo senza precedenti per gravità e urgenza’. Vogliono inquinare il clima positivo che si è creato.

E’ difficile raggiungere una pace duratura e la stabilità della penisola e del mondo se al Giappone è consentito di incrementare la tensione.

La tendenza odierna alla pace sta marginalizzando il Giappone, che si è buttato a capofitto nel militarismo.

Sappiano i giapponesi che non otterranno nulla dalla loro azione di distruzione della pace.”