E’ terminata la ristrutturazione delle tombe dei martiri dei volontari del popolo cinese che si trovano nei cimiteri nella contea di Kangdong e nel distretto di Sunan di Pyongyang in occasione del 68° anniversario dell’ingresso dei militari cinesi nel fronte coreano contro gli americani nella Guerra di Corea.

Il 25 ottobre è avvenuta una cerimonia commemorativa presso il cimitero di Kangdong alla presenza di importanti esponenti del Partito dei Lavoratori, dell’ambasciata cinese, dei delegati dei quadri della gioventù cinese, degli studenti cinesi residenti in Corea del Nord e nordcoreani residenti in Cina.

I partecipanti hanno osservato un momento di silenzio in memoria dei martiri che hanno coraggiosamente combattuto sul fronte coreano, “dimostrando uno spirito di sacrificio senza pari”.

L’ambasciatore cinese Li Jinjun ha dichiarato che “aver respinto l’aggressione imperialista americana insieme all’armata e al popolo coreani ha preservato la pace e la stabilità della regione e il mondo”.

Il vice ministro Choe Song Chol ha commentato che “questa cerimonia riflette la volontà dei Leader dei due Paesi di sviluppare ancora di più la tradizionale amicizia tra Cina e Corea del Nord. Le gesta compiute dai martiri su brilleranno sulla nostra terra insieme alle anime dei rivoluzionari coreani sul cielo Cina”.