Le armi più pericolose dell’Occidente e degli imperialisti non sono gli ordigni nucleari ma la cultura decadente, che si diffonde attraverso la rete e i media, addormentando la coscienza sovrana dei popoli.

Di questo sono convinti in Corea del Nord e hanno predisposto le contromisure.

Ha detto il Maresciallo Kim Jong Un in un suo discorso ai giovani del 28 agosto 2016: «La difesa del socialismo è uno scontro militare e allo stesso tempo ideologico e morale col nemico. Oggi gli imperialisti e gli altri reazionari prendono di mira i giovani della nuova generazione per corromperli, ricorrendo a perfide manovre per compromettere e disgregare il nostro socialismo dall’interno.
Tutti i giovani devono fronteggiare con assoluta fermezza le manovre di penetrazione ideologica e culturale del nemico, valendosi della propria grande forza spirituale e della propria irriducibile fede rivoluzionaria per bloccare l’infiltrazione della cultura e delle idee eterogenee e degli stili di vita perversi nelle nostre fila. Le organizzazioni della Lega della gioventù devono intensificare l’educazione e la lotta ideologica fra i giovani per sradicare i germogli di tutte le velenose erbe non socialiste e mendaci che infestano il nostro giardino socialista».

 


 

Acquista il libro su Amazon o dalla Casa Editrice!

“Se Mira, se Kim” è un romanzo ucronico ambientato nel 2021 in un’Italia che è diventata stalinista dopo la Rivoluzione del 1948 ed è alleata della Corea del Nord del Grande Maresciallo Kim Jong Un. Nel contesto di una storia alternativa, il libro è un viaggio nelle ideologie Juche e marxista-leninista e racconta ciò che è stato ed è il Socialismo nel mondo reale.

Sinossi (descrizione)Autore (Andrea Marsiletti)