L’agenzia di stampa centrale nordcoreana KCNA ha reso noto che “il turista giapponese Tomoyuki Sugimoto, che recentemente ha visitato la Corea del Nord, è stato tenuto sotto controllo dai nostri servizi per aver commesso crimini contro le leggi del nostro Paese. Abbiamo deciso di perdonarlo e di limitarci a espellerlo dalla Corea popolare nel rispetto dei principi umanitari”.