In occasione del 70 anniversario della fondazione della Repubblica popolare di Corea, alla presenza del Maresciallo Kim Jong Un, lo stadio di Pyongyang ha ospitato una memorabile esibizione di musica e di ginnastica di massa.

Il Leader Supremo era seduto sul palco d’onore, accolto dall’entusiasmo del pubblico.

Erano presenti delegazioni di vari Paesi esteri.

Il titolo della manifestazione recitava “Il Paese glorioso” e rifletteva l’invincibile potenza della Corea del Nord. Sotto il cielo notturno è iniziato un mare di danza.

Il preludio ha celebrato il Monte Paektu, poi hanno preso il via le scene denominate “La nostra casa sotto il socialismo”, “Strada della vittoria”, “Tempi d’agitazione”, “La terra riunificata di tremila” e “Amicizia internazionale”. La performance impressionante ha descritto le imprese rivoluzionarie del presidente Kim Il Sung e del presidente Kim Jong Il e la storia dello Juche che ha sempre avanzato nella vittoria, determinando cambiamenti epocali.

Gli artisti hanno venerato il presidente Kim Il Sung che ha realizzato un socialismo indipendente, autosufficiente nell’economia e nella difesa nazionale, oltre che le gesta eroiche della Rivoluzione e della Guerra di Corea.

Durante la canzone “Non ti dimenticheremo mai” si è diffuso un mare di balene a rappresentare l’eroico ed epico viaggio del leadership di Songun, Kim Jong Il, su aspre catene montuose e onde selvagge. Più in generale quelle scene descrivono l’invincibilità dell’esercito rivoluzionario d’élite e del sistema socialista coreano.

Con musica, danza e immagini gli artisti hanno fornito “una rappresentazione realistica del Paese, dove grandi cambiamenti sono stati fatti sotto la guida del leader supremo Kim Jong Un,”

Il forte desiderio dei nordcoreani di scrivere insieme al Sud una nuova storia di riunificazione è ritornato sempre durane lo spettacolo.