Ieri sera si è parlato di comunicazione in Corea del Nord e di ideologia Juche alla Facoltà di Teologia di Parma, in videoconferenza con altre città.

A tenere la lezione è stato Andrea Marsiletti, nel 2016 relatore a Pyongyang al “Seminario internazionale sullo Juche e l’antimperialismo” ospite del Governo nordcoreano, e autore del romanzo ucronico “Se Mira, se Kim”.

Andrea Marsiletti ha spiegato i principi dell’ideologia Juche, le differenza col marxismo-leninismo, illustrando le modalità e i mezzi di informazione presenti in Corea del Nord.

I giornali pubblicati nella Repubblica popolare sono i quotidiani Rodong Sinmun, il giornale del Comitato Centrale del Partito dei Lavoratori, il Joson Inmingun, il giornale dell’esercito, il Minju Choson, il giornale del Governo, il Rodongja Sinmun, il giornale dei lavoratori. C’è infine il Pyongyang Times, il settimanale tradotto in lingua inglese rivolto agli stranieri.

Oltre ai giornali, rivestono un ruolo importantissimo le TV e i manifesti nelle piazze e nelle strade che richiamano i passanti al perseguimento degli impegni e degli obiettivi fissati dal Partito e dal Maresciallo Kim Jong Un.

La relazione ha suscitato forte interesse tra gli ascoltatori che hanno posto numerose domande sulla realtà nordcoreana così poco conosciuta in Occidente, sul modo di vivere delle persone, sulla teoria del Songun che pone l’esercito in priorità nazionale nell’allocazione delle risorse. In particolare la spilla rossa raffigurante Kim Il Sung e Kim Jong Il che indossano tutti i nordcoreani (e assegnata dal Partito agli stranieri benemeriti, tra i quali lo stesso Andrea Marsiletti) e il video della sveglia collettiva delle 06 del mattino che risuona su tutta Pyongyang (leggi) hanno colpito l’attenzione della platea. Numerosi sono stati i riferimenti all’attualità, anche in vista dell’incontro del 12 giugno tra Kim Jong Un e Trump a Singapore.

Come era prevedibile e legittimo, gli studenti non hanno nascosto alcune perplessità in merito al sistema economico e sociale della Corea del Nord e alla sua corsa nucleare, ma la lezione è stata molto apprezzata con l’auspicio possa avere un seguito per ulteriori approfondimenti.

(nella foto: Andrea Marsiletti al ricevimento nell’ambasciata della Corea del Nord a Roma di aprile 2018. Guarda le foto del ricevimento!)

 


 

Acquista il libro su Amazon o dalla Casa Editrice!

“Se Mira, se Kim” è un romanzo ucronico ambientato nel 2021 in un’Italia che è diventata stalinista dopo la Rivoluzione del 1948 ed è alleata della Corea del Nord del Grande Maresciallo Kim Jong Un. Nel contesto di una storia alternativa, il libro è un viaggio nelle ideologie Juche e marxista-leninista e racconta ciò che è stato ed è il Socialismo nel mondo reale.

Sinossi (descrizione)Autore (Andrea Marsiletti)